Premio di riconoscimento al Parco Delta del Po Emilia-Romagna

In occasione della Settimana della Cultura, il 12 aprile 2011, presso il Ministero per i Beni e le Attività Culturali è stato consegnato al Parco Delta del Po Emilia-Romagna, l’attesto del Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa 2010/2011 per il progetto selezionato  “Si riaccendono i fuochi alla Manifattura dei Marinati”  con le seguenti motivazioni: la rigenerazione delle filiere agro alimentari, la cui produzione, ha connotato i paesaggi del Delta del Po, rappresenta una delle missioni dell’Ente Parco e si incrocia con l’esigenza del recupero della storica presenza delle strutture dedicate alla pesca, alla tipica trasformazione dell’anguilla.

La Fabbrica Marinati, complesso manifatturiero dei primi del Novecento, fondato con l’intento di unificare le produzioni di anguilla, ha avuto una reale funzione produttiva fino agli anni ’80. Nel 2000 il Comune di Comacchio ha avviato un’operazione di restauro nell’ambito di un PRU finanziato dal Ministero dei Lavori Pubblici. L’idea iniziale prevedeva la realizzazione di un museo, con un percorso espositivo sull’intero ciclo delle lavorazioni per la marinatura. Più tardi, il Parco del Delta ha fatto della fabbrica qualcosa di diverso, di «attivo»: un museo/laboratorio in cui l’anguilla arrivasse viva, e nel quale trovasse la sua celebrazione gastronomica sotto l’egida di Slow Food. Di concerto con il Comune, la destinazione si è quindi rimodulata: fare del complesso, la sede del Laboratorio del Presidio Slow Food dell’ ”Anguilla marinata tradizionale delle Valli di Comacchio” e il centro visita tematico del Parco delle stazioni “Centro Storico di Comacchio” e “Valli di Comacchio”.

Attestato

Foto

Foto

Video

Video

Beni Italiani

ITALIA