Centro Storico di Firenze

“E come l’volger del ciel della luna / cuopre e riscopre i liti sanza posa, / così fa di Fiorenza la Fortuna: / per che non dee parer mirabil cosa / ciò ch’io dirò delli alti Fiorentini / onde è la fama nel tempo nascosa.” (Dante Alighieri)

 

Firenze è stata costruita presso un insediamento etrusco e presso la successiva antica colonia romana, Florentia (fondata nel 59 a.C.). Questa città toscana divenne uno dei simboli del Rinascimento durante il primo periodo mediceo (tra il XV e il XVI secolo), raggiungendo straordinari livelli di sviluppo economico e culturale. L’attuale centro storico si estende su 505 ettari ed è delimitato dai resti delle mura della città risalenti al XIV secolo. Le mura prevedono cancelli, torri e due fortezze medicee tuttora esistenti: la fortezza di San Giovanni Battista a nord, popolarmente conosciuta come “da Basso”, e il Forte di San Giorgio del Belvedere, situato tra le colline del lato sud. Il fiume Arno attraversa la città, scorrendo da est a ovest, e una serie di ponti, tra cui Ponte Vecchio e Ponte Santa Trinita, collegano le sue due sponde. I 700 anni di straordinaria fioritura culturale e artistica fiorentina sono ben visibili nella cattedrale trecentesca di Santa Maria del Fiore, nella Chiesa di Santa Croce, in Palazzo Vecchio, Galleria degli Uffizi e Palazzo Pitti. La storia della città è ancora più evidente nelle opere d’arte di grandi maestri come Giotto, Brunelleschi, Botticelli e Michelangelo. Il Centro Storico di Firenze può essere percepito come un centro di singolare rilevanza sociale ed urbana, risultato di una persistente e durevole creatività che interessa musei, chiese, palazzi e opere d’arte di valore incommensurabile. Firenze ha avuto un’influenza immensa nello sviluppo dell’architettura e delle belle arti, prima in Italia e poi in Europa. E’ proprio nel contesto fiorentino che è nato il concetto di Rinascimento. In tal modo questo patrimonio conferisce a Firenze eccezionali qualità storiche ed estetiche.

Iscrizione alla Lista del Patrimonio Mondiale Unesco:

Parigi, 13-17 dicembre 1982

 

Criteri iscrizione

(i): L’insieme urbano di Firenze è di per sé una realizzazione artistica unica, un capolavoro assoluto, frutto di una continua creazione durata sei secoli. Qui troviamo, oltre ai Musei (Archeologico, Uffizi, Bargello, Pitti, Accademia, ecc.) la più forte concentrazione di opere d’arte conosciute in tutto il mondo – la Cattedrale di Santa Maria del Fiore, il Battistero e il Campanile di Giotto, la Piazza della Signoria dominata da Palazzo Vecchio e dal Palazzo degli Uffizi, San Lorenzo, Santa Maria Novella, Santa Croce con la Cappella Pazzi, Santo Spirito, San Miniato ed il Convento di San Marco che ospita le pitture del Beato Angelico.
(ii): Dal Quattrocento, Firenze ha esercitato un’influenza predominante sullo sviluppo dell’architettura e delle arti monumentali, in primo luogo in Italia e poi in Europa. I principi artistici del Rinascimento sono stati definiti a partire dal 1400 da Brunelleschi, Donatello e Masaccio. È all’interno della realtà fiorentina che si sono formati e affermati due geni dell’arte: Michelangelo e Leonardo da Vinci.
(iii): Il Centro Storico di Firenze apporta una testimonianza eccezionale, sia come città mercantile del Medioevo, sia come città rinascimentale. Firenze ha conservato integre strade, palazzi fortificati (Palazzo Spini, Palazzo del Podestà, Palazzo della Signoria), logge (Loggia del Bigallo, Loggia dei Lanzi, Loggia degli Innocenti e del Mercato Nuovo), fontane e Ponte Vecchio, il meraviglioso ponte del XIV secolo costeggiato da negozi. I mestieri, organizzati in corporazioni, hanno lasciato dei monumenti eccezionali come ad esempio Orsanmichele.
(iv): Dal XIV al XVII secolo Firenze esercitò un forte potere economico e politico in Europa. Durante questo periodo sono stati costruiti prestigiosi edifici che testimoniano la magnificenza dei suoi banchieri e dei suoi principi: Palazzo Rucellai, Palazzo Strozzi, Palazzo Gondi, Palazzo Medici-Riccardi, Palazzo Pandolfini, Palazzo Pitti e il Giardino di Boboli, senza dimenticare la Sacrestia di San Lorenzo, le Cappelle funebri dei Medici, la Biblioteca Laurenziana ed altri.

(vi): Firenze è associata ad eventi di portata universale. È durante il periodo dell’Accademia Neoplatonica che è stato forgiato il concetto di Rinascimento. Firenze è la patria dell’Umanesimo moderno ispirato da Landino, Poliziano, Marsilio Ficino, Pico della Mirandola ed altri.

firenza    Galleria Fotografica