Piazza dei Miracoli

Piazza del Duomo, detta anche Piazza dei Miracoli, è una delle più belle d’Italia che ospita, con grande unità architettonica, il Duomo, il Battistero, il Campanile e il Camposanto.

Il Duomo, alto esempio di romanico pisano, fu iniziato nel 1064 dall’architetto Buscheto di Giovanni Giudice e completato nel XII secolo, a forma basilicale a quattro bracci con il corpo a tre navate che prosegue oltre il transetto e una cupola ellittica.

La costruzione del Campanile o Torre pendente venne iniziata nel 1173 e interrotta a causa del cedimento del terreno, a cui si deve l’inclinazione, per poi essere ripresa nel 1275 da Giovanni di Simone. La struttura presenta una torre cilindrica ad arcate cieche nella parte inferiore, sei ordini di loggette e, infine, una cella campanaria di diametro minore. All’interno una scala a spirale di 294 gradini porta in cima alla torre.

Il Battistero è un edificio a pianta circolare in stile romanico con cupola piramidale ad otto facce. Iniziato nel 1152 da Diotisalvi, continuato nel XIII secolo da Nicola e Giovanni Pisano, venne portato a compimento nel XIV secolo da Cellino di Nese.

Il Camposanto, delimitato all’esterno da una cinta marmorea rettangolare, fu devastato da un incendio nel 1944 a causa del quale si diede il via ad un delicato restauro. Le pareti del portico erano ricoperte di affreschi.

 

Galleria Fotografica

{gallery}pisa_gallery{/gallery}

Foto

Foto

Video

Video

Beni Italiani

ITALIA